Esposizione

Chi desidera acquistare in Asta, può visitare l’esposizione  che si tiene in media nei 20 giorni precedenti la data di ciascuna vendita. L’esposizione ha lo scopo di far visionare gli oggetti in vendita e di fornire  informazioni.  In sede di esposizione il cliente troverà un catalogo cartaceo con elencati i beni esposti e le relative stime.  Sul nostro sito sarà sempre visionabile il catalogo fotografico delle opere  con le relative informazioni.

Salvo diversa disposizione della Casa d’Aste Federico II  le aste sono aperte al pubblico e senza alcun obbligo di acquisto.  I lotti sono solitamente venduti in ordine numerico progressivo, così come riportati in catalogo.

 

Partecipazione in sala

La partecipazione all’Asta in sala è consentita previa registrazione e sottoscrizione dell’apposito modulo prima o anche durante la stessa fornendo un documento di identità valido ed il codice fiscale.
All’atto della registrazione in sala verrà fornito un numero con una paletta per le offerte.

Nel caso l’acquirente agisca per una terza persona è necessaria una delega scritta.  I lotti saranno fatturati al nome ed indirizzo rilasciati durante la registrazione.

La Casa d’Aste Federico II avrà il diritto di rifiutare, a sua completa discrezione, la partecipazione all’Asta a chiunque ritenga non gradito, e potrà allontanare dalla propria sede chiunque sia fonte di disturbo o d’ostacolo al corretto svolgimento della stessa.

La Casa d’Aste Federico II si riserva il diritto di non accettare le offerte da coloro che non hanno effettuato la registrazione entro le 24 ore prima dell’inizio dell’asta e/o richiedere il versamento anticipato pari al 20% (diritti d’asta) sulle offerte inviate.

Offerte al banco  

Nel caso non sia possibile presenziare all’Asta, la  Casa d’Aste Federico Federico II  potrà concorrere per Vostro conto all’acquisto dei lotti.
Per accedere a questo servizio, del tutto gratuito,  dovrete semplicemente cliccare su sul seguente link:

Modulo offerte banco

Offerte telefoniche

La Casa d’Aste Federico II S.r.l. inoltre offre ai propri clienti la possibilità di essere contattati telefonicamente durante l’Asta per concorrere all’acquisto dei lotti proposti. Detto servizio sarà garantito nei limiti della disponibilità delle linee al momento ed in ordine di ricevimento delle richieste.

Sarà sufficiente contattarci telefonicamente al numero  0805428662  o cliccando sul seguente link:

 

Modulo offerte telefono

Offerte via  internet

Nelle date e nelle ore previste per le sedute d’Asta è possibile seguire on-line la diretta audio e video della sala e,  previa iscrizione sul nostro sito, effettuare rilanci in tempo reale. Per i suddetti servizi non è posto a carico del cliente offerente nessun onere aggiuntivo.

D’altro canto, la Casa d’Aste Federico II S.r.l. non si assume alcun tipo di responsabilità per offerte inavvertitamente non eseguite,  per errori relativi all’esecuzione delle stesse, non leggibili o errate, arrivate in ritardo e per qualsiasi disguido o disservizio inerente le linee telefoniche e/o internet.

 

Commissioni

Per ciascun lotto aggiudicato l’acquirente corrisponde alla Federico II una commissione, per diritti d’Asta, pari al 24% TOTALE (I.V.A. inclusa) del prezzo di aggiudicazione.

 

Qualora i lotti d’Asta siano oggetto di dichiarazione d’interesse culturale da parte dello Stato ai sensi del D.LGS. n° 42 del 22/01/2004 e, pertanto, soggetti all’esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato stesso, la Federico II provvederà a comunicarlo in sede di apertura della sessione d’Asta ai relativi acquirenti. Il Mandante sarà tenuto a denunciare la suddetta vendita al Ministero competente, ai sensi dell’art. 59 del D.LGS. 42/2004.

In caso di mancato esercizio di prelazione da parte del suddetto Ministero  nel termine di 60 giorni dalla ricezione della denuncia, la vendita sarà legittimata e definitiva, a favore dell’acquirente. Durante tale periodo i lotti non potranno essere consegnati  all’acquirente secondo l’art. 61 del medesimo D.LGS.  In caso di esercizio della suddetta prelazione la Federico II provvederà a restituire all’acquirente il prezzo di aggiudicazione versato.

Le presenti condizioni di vendita sono accettate, implicitamente, da quanti concorrono alla sessione d’Asta.

Per qualsiasi controversia è stabilita la competenza esclusiva del Foro di Bari.